Home Altri sport NBA, Lakers campioni in finale

NBA, Lakers campioni in finale

79
0

Sin dallo scorso 11 marzo quando la NBA si è dovuta fermare per la pandemia di coronavirus, NBA 2K ha continuato a simulare le partite giorno dopo giorno dandone conto con l’hashtag #2KSim. Ora si è giunti alla finale, dove i Los Angeles Lakers (migliori a Est con un record di 67-15) hanno battuto i Milwaukee Bucks (miglior squadra NBA con 69-13) portandosi a casa il titolo virtuale della stagione 2019-20. E non in una maniera qualsiasi, ma rimontando da 1-3 nella serie vincendo tutte le ultime tre partite, tra cui l’ultima a Milwaukee in gara-7 grazie ai 32 punti e 17 rimbalzi di Anthony Davis, nominato MVP delle Finals con medie da 27.6 punti e 14.3 rimbalzi. Bisogna però sottolineare come AD sia l’uomo copertina di questa edizione di NBA 2K, tanto è vero che lui stesso ha rilasciato una dichiarazione di commento sul risultato finale: “È molto divertente che abbiamo vinto il titolo simulato: dato il realismo del gioco e le vecchie previsioni, è bello vedere riconosciuto il nostro potenziale. Ti rende ancora più voglioso di scendere in campo e portare l’anello vero a Los Angeles!”. Per arrivare al titolo simulato i Lakers hanno superato i Grizzlies al primo turno, i Rockets al secondo e i Clippers in finale di conference, avendo bisogno solo di cinque partite per riuscirci grazie a un LeBron James da 31.6 punti, 7.8 rimbalzi e 9.6 assist di media nel derby contro i rivali cittadini. In tutti i playoff LeBron ha viaggiato a 27.2 punti, 7.3 rimbalzi e 8.3 assist, seguito dalle doppie doppie di media di AD (24.2 + 13.8) e Dwight Howard (12.5 e 11.7).

Fonte: Sky Sport – Sky.it