Home Altri sport Volley, Superlega: Civitanova passeggia, bene anche Perugia

Volley, Superlega: Civitanova passeggia, bene anche Perugia

19
0

ROMA – Una passeggiata. Per la Lube Civitanova è stato questo l’impegno nella quinta giornata di ritorno della Superlega. La squadra di Fefè De Giorgi gioca una partita perfetta e sconfigge nettamente la Calzedonia Verona per 3-0 (25-8, 25-14, 25-19) volando a quota 45 punti in classifica frutto di quindici vittorie e una sconfitta. Gli ospiti non riescono mai ad entrare in partita e vengono travolti da Juantorena e compagni che sbrigano la pratica in poco più di un’ora di gioco. Tiene il ritmo Perugia, gli umbri soffrono un set ma poi riescono a sbarazzarsi di Padova per 3-1 (25-23, 19-25, 25-20, 25-21) mantenendo la seconda posizione a meno tre dalla capolista. Si tratta dell’undicesimo sigillo per una squadra che, dopo un inizio balbettante, ha ritrovato tutte le sue certezze. Leon chiude il match con 19 punti sul groppone e, insieme ai 13 di Atanasijevic, riprendono in mano le redini del gioco dopo il secondo set perso.

Al terzo posto c’è ancora Modena. Quarto successo consecutivo per Ivan Zaytsev e compagni che si impongono in casa di Latina per 3-1 (25-23, 26-28, 25-13, 25-20) in una partita comunque problematica visto che i laziali giocano due set alla pari e riservano più di qualche grattacapo agli ospiti. Migliore in campo è proprio lo “Zar” che mette a segno 23 punti dando la scossa nel momento decisivo del match: con questo successo gli emiliani salgono a quota 40 in classifica. A completare le prime quattro ci pensa Trento: l’Itas rimonta un set di svantaggio a Piacenza (23-25, 25-22, 25-16, 25-21) lo score finale e rimane agganciata al treno delle migliori toccando quota 36 punti. Ai padroni di casa non bastano i 22 punti di Gabriele Nelli per evitare la decima sconfitta stagionale. Vittoria importante in fondo alla classifica per Vibo Valentia che espugna il fanalino di coda Sora per 3-0 (25-21, 25-19, 25-20) e stacca Latina mettendosi al terzultimo posto a quota 12 punti.

Prestazione maiuscola di Jean Lucien Carle Timothee che mette a terra 17 punti e, insieme ai 5 ace di Aboubacar Drame Neto, regala ai calabresi un successo fondamentale per il proseguo del campionato. Nell’anticipo del sabato Ravenna ha battuto Monza 3-1 (25-21, 18-25, 25-20, 32-30) in un match molto importante in ottica play-off visto che Ravenna sale al settimo posto e Monza scivola al decimo.

Fonte: Repubblica.it