Home Altri sport Tennis, dice ”sei sexy” a una raccattapalle: arbitro squalificato a vita

Tennis, dice ”sei sexy” a una raccattapalle: arbitro squalificato a vita

103
0

“Sei fantastica, sei molto sexy”. A causa di queste frasi rivolte a una raccattapalle di 17 anni, il giudice di sedia Gianluca Moscarella è stato squalificato a vita. L’episodio risale allo scorso 26 settembre durante il torneo Challenger di Firenze.

Tutto nato da accusa di coaching

Moscarella dunque, nonostante sia considerato il numero uno in Italia, paga a carissimo prezzo quelle avances del tutto inopportune. Il giudice è stato inchiodato dai microfoni e dalle immagini in streaming, che sono state studiate da uno ‘youtuber’ toscano. In realtà inizialmente l’Atp aveva inizialmente aperto un’inchiesta per un altro motivo. Moscarella infatti arbitrava il match tra Enrico Dalla Valle e il portoghese Pedro Sousa e, durante un ‘toilet break’ del tennista italiano, si era avvicinato all’avversario lusitano, sostenendolo e incitandolo alla vittoria. Un atteggiamento (il cosiddetto ‘coaching’) ovviamente non permesso dalla federazione perché contrario all’etica sportiva. E proprio dallo studio delle parole rivolte a Sousa, sono appunto emerse anche gli apprezzamenti alla giovane raccattapalle. Inevitabile a quel punto la squalifica: Moscarella non potrà più arbitrare nei tornei professionistici a livello mondiale.

Fonte: Repubblica.it